ORTAGGI E FIORI. IL RAGNETTO ROSSO TEME L’UMIDITA’

IL RAGNETTO ROSSO, COME ELIMINARLO

Il ragnetto rosso appartiene alla famiglia degli acari. I sintomi più evidenti della sua presenza  sono l’ingiallimento e l’avvizzimento delle foglie: osservando la pagina inferiore si possono osservare le loro “ragnatele”, ossia delle masse fioccose che servono alla protezione delle uova. I ragnetti sono minuscoli ma non è difficile notarli per via del loro colore rosso

Anzitutto bisogna osservare che il ragnetto rosso ama i luoghi secchi e rifugge l’umidità. Spesso per eliminare una infezione all’inizio è sufficiente spruzzare acqua semplice su tutta la pianta, con particolare attenzione alle pagine inferiori delle foglie.

Riscontrare l’infezione
I ragnetti rossi, della famiglia degli acari, sono parassiti fitofagi (si cibano delle foglie di ortaggi e fiori). Tessono delle minuscole ragnatele ma queste non servono a catturare prede, quanto piuttosto a proteggere le loro uova che depongono sulla parte inferiore delle foglie. Gli adulti si mostrano spesso sulla parte superiore, dove non è difficile riscontrarli, anche se sono piccolissimi, a causa del loro colore rosso che spicca sul verde delle foglie. In effetti, pur vedendo dei puntini rossi in movimento, è praticamente impossibile distinguere i particolari del loro corpo a occhio nudo.
I ragnetti pungono la superficie delle foglie e si cibano delle cellule che compongono la lamina fogliare. Si diffondono molto rapidamente perché producono fino a dieci generazioni nella stagione calda.
Tra i loro nemici naturali, cioè insetti che si nutrono di acari,  possiamo citare alcuni tipi di vespa e le coccinelle.

Ragnetto rosso molto ingrandito sulla superfice di una foglia
 

La difesa può essere condotta senza problemi con metodi biologici, senza ricorrere a insetticidi, e si fa sfruttando anzitutto la loro avversione all’umidità. Proprio per questo motivo si sviluppano molto spesso sui balconi coperti. Come già detto, spesso è sufficiente spruzzare le piante con acqua semplice.

Un potenziamento della difesa bagnata si ottiene sciogliendo in un litro d’acqua un cucchiaio di scaglie di sapone di Marsiglia, spargendo poi la miscela con uno spruzzatore fine.

In caso di infezioni persistenti si possono usare degli infusi di aglio o di peperoncino. Preparate tre spicchi di aglio sbucciati e battuti, oppure un cucchiaino di peperoncino in polvere, e versateci sopra un litro di acqua bollente. Fate risposare fino al raffreddamento, filtrate e spruzzate con uno spruzzatore fine. Potete ripetere l’operazione ogni 2-3 giorni fino alla scomparsa dei ragnetti.

 

I ragnetti rossi tessono una sottilissima ragnatela

 

Coltivare l’orto

di Bruno Del Medico
Seconda edizione 2013
128 Pagine. Formato 17×24 cm. Illustrato
Euro 10,00.  Vedi prezzo scontato

Finalmente un manuale sulla coltivazione dell’orto non scritto da qualche eccentrico americano del Tennessee né da qualche professore di agraria, ma da un vero hobbysta. Quando non sapeva ancora camminare, oltre mezzo secolo fa, l’autore accompagnava il padre nel piccolo orto familiare e apprendeva i piccoli trucchi e i segreti antichi di quest’arte. Oggi coltivare un orto non significa più ingegnarsi per sopravvivere, quanto piuttosto scegliere un nuovo stile di vita. Nonostante ciò, le tecniche rimangono le stesse. La tecnica moderna ha introdotto la chimica, che il vero hobbysta rifugge. Questo libro vi darà i migliori suggerimenti per seminare, coltivare e raccogliere gustosissimi ortaggi per la gioia della vostra tavola.
SCONTI E OMAGGI
PER SAPERNE DI PIU’

 

VEDI ANCHE:
 

GLI ELEMENTI CHE NON POSSONO MANCARE IN UN ORTO

PROTEGGERE  I SEMI DALL’INQUINAMENTO INVISIBILE

SI LAVA L’AGLIO PRIMA DI RIPORLO PER LA CONSERVAZIONE? 

PROTEGGERE  I SEMI DALL’INQUINAMENTO INVISIBILE

I POMODORI GIALLI. UNA CURIOSITA’ DA METTERE NELL’ORTO

COLTIVARE I CETRIOLI NELL’ORTO DI CASA

PIANTE DA ORTO INNESTATE. PER SAPERNE DI PIU’
TUTTI I TEMPI DEL PEPERONCINO
QUALI SONO GLI ORTAGGI PIU’ PRODUTTIVI? UNA PICCOLARASSEGNA DELLA PRODUTTIVITA’
UN PARASSITA DIFFICILE, LA MOSCA BIANCA O ALEUROIDE 

L’EQUISETO O ERBA CAVALLINA, DOSI E USO CONTRO PARASSITI E INFEZIONI FUNGINE

TRAPIANTARE CON SUCCESSO I POMODORI

PICCOLI SPAZI INUTILIZZATI NELL’ORTO?  FACCIAMOCI CRESCERE SPONTANEAMENTE LE AROMATICHE 

Che cosa seminare in APRILE. Tutte le semine nell’orto

CALENDARIO LUNARE DI APRILE. TUTTE LE SEMINE NELL’ORTO
LA CICORIA BELGA O CICORIA DI BRUXELLES,  COME SI COLTIVA

Pomodori nani, Concimazione fogliare, File perfette nell’orto, Consociare gli ortaggi. Newsletter 72 di Coltivare l’orto 
FILE PERFETTE NELL’ORTO. COME EVITARE I VUOTI SULLE FILE
CONSOCIARE GLI ORTAGGI. UNA PRATICA VINCENTE PER CHI HA POCO SPAZIO
COLTIVARE L’ORTO. LA CONCIMAZIONE FOGLIARE
I POMODORI NANI DA COLTIVARE NELL’ORTO O SUL BALCONE   
Calendario lunare di Febbraio: tutte le semine nell’orto. Fare l’orto sul balcone. Come cominciare. Coltivare i cipollotti. L’assenzio è un ottimo antiparassitario. Newsletter 71 di Coltivare l’orto

 L’ASSENZIO, UN PREZIOSO ANTIPARASSITARIO CONTRO AFIDI, BRUCHI E FARFALLE

I CIPOLLOTTI SONO GUSTOSISSIMI, MA COME SI COLTIVANO? 

L’ORTO SUL BALCONE? SI PUO’ FARE. TUTTO QUELLO CHE BISOGNA SAPERE 

TUTTE LE SEMINE NELL’ORTO DI FEBBRAIO. SEMINARE LE PATATE IN VASO. SCACCIARE I TOPI DAL GIARDINO E ALTRO. NEWSLETTER  70 DI COLTIVARE L’ORTO. 
CALENDARIO LUNARE DELL’ORTO. SEMINE DI FEBBRAIO  

UN RIMEDIO BIOLOGICO CONTRO I TOPI CHE INVADONO IL GIARDINO 
LE PATATE CRESCONO BENISSIMO ANCHE IN VASO 

ORTO DI FEBBRAIO. LE FAVE CRESCONO ED HANNO BISOGNO DI TUTORI

Potatura invernale delle siepi. Le sementi a nastro. Tre ortaggi per l’inverno. Frutta esotica sul balcone. News 69 di Coltivarec l’orto 

IL ROSSORE DELLE FOGLIE DELLA VITE CAUSATO DAGLI ACARI  

ORTO FACILE. SEMENTI A NASTRO O IN BANDA. CHE COSA SONO, COME SI USANO 
SEMINARE I FRUTTI ESOTICI SUL BALCONE

 LA POTATURA INVERNALE DELLE SIEPI RAMPICANTI 

 ORTO. VERDURE PER IL FREDDO: LA VALERIANA, O GALLINELLA    

FARE UN ORTO A GENNAIO? ECCO TRE ORTAGGI PER COMINCIARE 

LE MELANZANE SI SEMINANO IN LUNA CRESCENTE. LA SEMINA ANTICIPATA SI PUO’ FARE IN GENNAIO 

CONSOCIARE I CAVOLI? SI PUO’, MA SONO SCHIZZINOSI 

L’ORTO DELLA BUONA FORTUNA. BUON ANNO CON GLI ORTAGGI FORTUNATI 

POMODORI. SCEGLIAMO LE VARIETA’ DA COLTIVARE NELL’ORTO O SUL BALCONE 

FOGLIE INGIALLITE: CLOROSI FERRICA E CHELATI DI FERRO

AVETE ACCESO IL CAMINETTO? NON BUTTATE LA CENERE

MALATTIE DELLE FAVE: L’OCCHIO DI PAVONE O CERCOSPORA 

LE MINI-MELANZANE DA ANTIPASTO SI POSSONO COLTIVARE ANCHE IN VASO SUL BALCONE

LA ROTAZIONE DELLE COLTURE NELL’ORTO SPIEGATA IN POCHE PAROLE SEMPLICI     

Nasce “COLTIVARE L’ORTO EDITRICE” con un catalogo tutto dedicato all’orticoltura  

VERDURE D’INVERNO: SEMINA E TRAPIANTO DELLA BIETA A COSTE

ORTO. PREPARAZIONE ALLE SEMINE. VANGATURA E CONCIMAZIONE 

GENNAIO NELL’ORTO. TABELLA DELLE SEMINE ALL’APERTO E IN SERRA FREDDA O CALDA
LA PERONOSPORA NELL’ORTO: RICONOSCERLA E PREVENIRLA  

LA PERONOSPORA E LA REGOLA DEI TRE DIECI  

QUANDO FARE I TRATTAMENTI CONTRO LA PERONOSPORA DI VITE, POMODORO, PATATA, ROSA

 

 


Tutti i manuali sull’orto li trovi su
coltivarelorto.it
CON SCONTI E OMAGGI
 

Alcuni libri sono disponibili anche in formato E-book. Vedi i titoli disponibili sul sito Lulu.com, acquista e fai immediatamente il download. Prezzi ridotti senza spese di spedizione.

 

 
 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

5.700 iscritti
al 29 agosto 2013

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
8.760 fans!!!
al 29 agosto 2013

DIVENTA FAN


Fare l’orto diventa
Hobby dell’anno


DIVENTA FAN


Fare l’orto, che passione!

DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!

 

 
ORTAGGI E FIORI. IL RAGNETTO ROSSO TEME L’UMIDITA’ultima modifica: 2013-06-10T14:58:00+02:00da coltivarelorto
Reposta per primo quest’articolo